Funzione energetica delle tecniche Qi Qong insegnate - S.S.D. Il Cerchio a r.l.

Funzione energetica delle tecniche Qi Qong insegnate

La funzione energetica delle Tecniche di Qi Qong riguarda sempre ogni “piano energetico”, riguardando l’essere umano nella sua interezza.

L’aspetto che si manifesta a livello fisico non lo trattiamo in queste righe, essendo già di per sé ben visibile e percettibile tramite la pratica, migliorando tutta la sfera fisica che riguarda la parte più materica del corpo; si sviluppa e si manifesta il  “Li”, spiegato come il “potere del corpo” che si esprime in forza, velocità, resistenza, elasticità, coordinazione e tutte le altre componenti qualitative fisiche comprensive dell’uso dei sensi fisici, nonché il miglioramento dei processi bio-chimico-fisico-elettromagnetici del corpo e la funzionalità di organi interni, ghiandole e dei vari sistemi ed apparati funzionali.

In questa sede si esprime la funzione energetica sottile delle tecniche Qi Qong insegnate dal Gruppo Tiao Hunyuan Sanbao, inerente al livello del Qi, che a livello fisico è ciò che in occidente è chiamato “ eterico” ed in India “prana”: questa energia permea tutti i piani di esistenza e per quanto ci riguarda viene “emanata” con la forma dell’energia solare come energia più influente per quanto ci riguarda; è chiamata anche con altri nomi e corrisponde alla materia sottile degli Elementi secondo la Tradizione “occidentale” mentre i “movimenti cinesi” , Wu Xing, invece sono i modi in cui questa Energia ( il Qi) opera in modo ritmico seppur mutevole, mantenendo una coerenza unitaria di base che si esprime dinamicamente e che viene espressa graficamente, nell’energetica cinese,  con una stella a cinque punte all’interno di un cerchio.

 Il “Qi” scorre nei Meridiani, che sono il nome dei flussi di energia eterica del corpo di cui si occupa la Tradizione Cinese.

Il livello del Qi riguarda lo sviluppo e la manifestazione del “Qi”, spiegato  come “ potere dell’energia” che si esprime con capacità di fare terapie energetiche senza contatto, di percepire e sentire ciò che non è materico in modo chiaro e preciso, di disporre di vitalità e capacità di ricarica e guarigione potenziate, amplifica e migliora il “Li”, agendo sia  per corrispondenza diretta col corpo fisico sia perché gli è direttamente collegato.

Gli effetti riguardano direttamente anche il piano emotivo e quello mentale, che verranno trattati in apposito documento esplicativo di sintesi. Così come gli aspetti legati alla sfera della spiritualità.

 

Di seguito l’elenco delle tecniche insegnate

con l’illustrazione sintetica della funzionalità secondo la Tradizione Energetica Cinese.

 

  • Posizione Zhan Zhuang: serve come posizione base, attiva la Piccola Rivoluzione Celeste, favorisce la presenza a se stessi, ricarica il Qi. Già di per sé è una tecnica, ed è l’equivalente in piedi della posizione del faraone e del fiore di loto. Nota: la Piccola Rivoluzione Celeste è il flusso continuo di Qi nei Meridiani Du Mai e Ren Mai, con i punti di contatto nella bocca e nel perineo. La Grande Rivoluzione Celeste si ha aggiungendo i movimenti, che fanno circolare il Qi in tutti i meridiani in maniera più dinamica.

 

  • Huodong Guanjiee: serve per scaldare le articolazioni e quindi il corpo, favorendo la circolarità e la fluidità del Qi, con movimenti accordati al respiro, al rilassamento e alla concentrazione. Scarica e rilassa mentre ricarica e tonifica.

 

  • Baduanjiing: serve per tonificare il Qi e favorirne la libera circolazione insieme a quella del Sangue (XUE) e dei liquidi ( JInye), per  “stirare, aprire e purificare” i Meridiani Energetici, in particolare i Meridiani Principali. 

 

  • Pengqiguandingfa: serve per assorbire ed interagire con la Hunyuanqi in particolare al livello dei Meridiani Straordinari, per mantenersi e guarire. Si toccano e si premono una serie di punti energetici, con movimenti di assorbimento e circolarità.

 

  • Lingzhi Shu: serve per potenziare  il corpo come vigore fisico ed il Qi come densità e quantità energetica, in particolare i Meridiani Principali  e Straordinari, richiamando la Hunyuanqi e stimolando la forza Ling del corpo,con movimenti lenti/veloci e circolari, che muovono il Qi lungo il corpo e concentrano il Qi al livello del Dan Tien Inferiore. La parte finale è una tecnica di meditazione e di ricarica energetica che fa entrare in contatto con la terra.

 

  • Xing Shen Zhuang: serve per potenziare il corpo come vigore fisico ed il Qi come densità e quantità, in particolare dei Meridiani Tendino-Muscolari e Straordinari integrando lo Shen nel corpo fisico avendo una valenza anche di Guarigione e di Meditazione. E’ una forma che appartiene al principio del “ trasformare i tendini e lavare il midollo” preparatoria e funzionale al Guan Shen, che indica “il manifestare la luce dello Shen a livello fisico”. Viene nominata come “costruire le fondamenta”, per un lavoro iniziatico, lavorando sulla colonna vertebrale ove sono importanti e fondamentali centri energetici.

 

  • Liuzi Jue : serve per riequilibrare gli Organi interni ( Zang) e i Visceri ( Fu) corrispondenti, agendo come prevenzione, cura e rafforzamento; si usano movimenti con  suoni vibrati a livello mentale, uniti alla respirazione, generando un effetto di purificazione e ricarica armonizzante chiamato “effetto spugna”.  La versione originaria riguardava il visualizzare sei ideogrammi riferiti agli organi e quindi alle logge energetiche corrispondenti, infatti era chiamata la “tecnica dei sei ideogrammi segreti” e poi successivamente venne nominata la “tecnica dei sei suoni”.

 

  • Laqi: serve per prendere contatto e coscienza col Qi, creando al tempo stesso dei campi energetici, in modo tale da ricaricarsi;

 

  • Chen Qi : serve per assorbire, tonificare e far circolare il Qi nel corpo; rinvigorisce il corpo e lo rende più forte; riguarda in particolare l’area di influenza del Dan Tien Medio ;

 

  • Chen Bi: stesse funzioni del Chen Qi, con la differenza che la posizione è a croce e non ci si muove, nonché tonifica e disperde il Qi nella chiave di Equilibrio tramite una posizione stabile ma fluida internamente, creando una stabilità energetica.

 

  • Dungqianfa: serve per equilibrare il Qi all’interno dell’organismo, regola e favorisce il flusso della Piccola Rivoluzione Celeste, cioè il flusso di Qi che scorre nei Meridiani Straordinari Ren Mai e Du Mai, con effetti di mantenimento, potenziamento, curativi e di guarigione.

 

  • Auto massaggio e massaggio: movimenti che servono per sciogliere e potenziare il Qi, per disperdere e tonificare, per entrare in contatto con Noi stessi in modo attivo; mantiene, cura e guarisce.

 

  • Zhou sha : tecnica di massaggio preventiva con asciugamano caldo, oppure con utensili idonei per frizionare la pelle e sviluppare calore. Stessi effetti del massaggio.

 

  • Gua sha : tecnica curativa che si abbina alla medicina topica, e si usano monete di rame, pettini, corni di bufalo nonché lubrificanti come acqua e/o grappa per eseguire il massaggio. Stessi effetti del massaggio.

 

  • Meditazione delle sfere: serve per lavorare sui Dan Tien e per creare campi energetici che ricaricano ed armonizzano equilibrando il Qi; potenzia il Qi e lo raffina, agendo su tutti i Meridiani Energetici.

 

Shifu Fabio Rossetti

Riccardo Di Vito - Author

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza i cookie. Proseguendo la navigazione del sito o confermando tramite il tasto "Accetto" ne accetti l'utilizzo. Se vuoi saperne di più: Informazioni

INFORMATIVA SULL'USO DEI COOKIE

Questa informativa sull'utilizzo dei cookie è resa all'utente in attuazione del provvedimento del Garante per la protezione dei dati personali dell'8 maggio 2014 "Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie" e nel rispetto dell'art. 13 del Codice privacy (D.Lgs. n. 196/2003). Questo sito utilizza cookie tecnici, propri e di terze parti, per consentire la corretta navigazione e per raccogliere informazioni, in forma aggregata, sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito stesso con l’obiettivo del miglioramento continuo del servizio.. In questa pagina sono riportate informazioni sull'uso dei cookie e di tecnologie similari, su come sono utilizzati e su come gestirli.


Definizioni

I cookie sono brevi frammenti di testo (lettere e/o numeri) che permettono al server web di memorizzare sul client (il browser) informazioni da riutilizzare nel corso della medesima visita al sito (cookie di sessione) o in seguito, anche a distanza di giorni (cookie persistenti). I cookie vengono memorizzati, in base alle preferenze dell'utente, dal singolo browser sullo specifico dispositivo utilizzato (computer, tablet, smartphone). Tecnologie similari, come, ad esempio, web beacon, GIF trasparenti e tutte le forme di storage locale introdotte con HTML5, sono utilizzabili per raccogliere informazioni sul comportamento dell'utente e sull'utilizzo dei servizi. Nel seguito di questo documento faremo riferimento ai cookie e a tutte le tecnologie similari utilizzando semplicemente il termine "cookie".


Tipologie di cookie

In base alle caratteristiche e all'utilizzo dei cookie possiamo distinguere diverse categorie:


Durata dei cookie

I cookie utilizzati da questo sito terminano la propria validità al termine della sessione o dopo un tempo di inattività dell'utente fissato dal server.


Cookie tecnici di terze parti

Il sito si avvale del servizio Google Analytics che istanzia cookie tecnici di tipo analytics utilizzati per raccogliere informazioni, in forma aggregata, sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito stesso. Tali informazioni sono utilizzate ai fini del miglioramento continuo delle funzionalità, dell’organizzazione dei contenuti, del supporto delle diverse piattaforme e browser.


Gestione dei cookie

In generale l'utente può comunque decidere se accettare o meno i cookie utilizzando le impostazioni del proprio browser. Di seguito si forniscono i riferimenti alle istruzioni per disabilitare i cookie nei browser più diffusi, rese disponibili dai relativi servizi di supporto:

L'impostazione può essere definita in modo specifico per i diversi siti e applicazioni web. Per disabilitare unicamente i cookie di Google Analytics è possibile procedere come da istruzioni fornite dal servizio di supporto Google:

Chiudi