Cavalcare la tigre

Cavalcare la tigre

cavalcare la tigre

cavalcare la tigreNella Tradizione Marziale Cinese si dice “qí hŭ nán xià” (騎虎難下), che alcuni traducono come ‘cavalcare una tigre senza poter scendere‘.  L’espressione è usata per descrivere la situazione in cui qualcuno si trova in una posizione difficile senza alcuna via d’uscita.

Il detto Cavalcare la tigre trae origine dalla storia di Wen Jiao (288 – 329 d.C.), tratta dal Libro di Jin, il testo che riporta la storia della dinastia Jin (265 – 420 d.C.). Wen Jiao viene descritto come uno dei più famosi politici e governatori della dinastia Jin Orientale (317 – 420 d.C.). Si narra di lui per l’estrema fedeltà all’imperatore Sima Yan, che in quel periodo governava il Regno.

Sun Jun, un generale di alto rango, si ribellò all’Imperatore e occupò la capitale. Wen Jiao, quindi, mise in piedi un’alleanza per combattere le forze ribelli di Sun. Tuttavia Tao, un generale parecchio influente, era dubbioso sulla propria partecipazione all’alleanza, perché l’esercito ribelle era molto forte e l’alleanza era instabile. La stessa fu al punto di dissolversi diverse volte a causa dei conflitti interni.

Durante una visita al generale Tao, Wen Jiao gli disse: «Alla luce della situazione corrente, non c’è alcuna via d’uscita. È come cavalcare una tigre senza poter scendere. L’unico modo è ucciderla». Alla fine Wen Jiao riuscì a convincere il generale Tao a rimanere nell’alleanza. L’esercito alleato riuscì ad organizzarsi stabilmente e sconfisse l’esercito ribelle. Il detto 騎虎難下 (cavalcare una tigre senza poter scendere) è diventato un’espressione molto usata. Significa affrontare un dilemma rimanendo bloccato in una difficile posizione senza via d’uscita fino alla fine.

Nella vita cadiamo spesso nelle trappole dei nostri limiti. Per questo è importante diventare alleati, piuttosto che nemici di noi stessi. “Ognuno di noi va a dormire ogni notte con una tigre accanto. Non puoi sapere se questa al risveglio vorrà leccarti o sbranarti”, recita un detto cinese. Questa metafora, di antica saggezza, vuole ricordare la relazione quotidiana che ognuno ha con i propri limiti, in quanto nessuno può evitare quella che a volte diventa la peggiore e la più pericolosa delle compagnie: noi stessi.

cavalcare la tigreSolo cercando di migliorarci costantemente possiamo infatti ottenere dalla nostra tigre amicizia ed alleanza. Cavalcare la propria tigre significa, quindi, possedere ottimali strategie di sopravvivenza, di difesa o di attacco. In questo l’antica arte dello stratagemma è indispensabile non solo perché è alla base di secolari tradizioni di saggezza, ma soprattutto perché appartiene agli esseri viventi: basta osservare animali e piante per rilevare molteplici strategie di sopravvivenza.

L’uomo ha semplicemente migliorato quello che la natura ha già adottato da un’eternità. L’intelligenza e la creatività, applicate al coordinamento dei mezzi necessari per raggiungere uno scopo, fanno parte di quella saggezza che da sempre guida gli esseri umani. Proprio grazie a questi elementi lo stratagemma diventa un’arte, da affinare continuamente, perché la saggezza va coltivata, le abilità esercitate, le conoscenze approfondite.

Nei nostri corsi di Wing Chun non facciamo altro che ricordare sempre a tutti proprio questi elementi, che servono proprio per una corretta crescita e formazione non solo dal punto di vista marziale. Siamo felici di poter insegnare e diffondere queste conoscenze. Siete i benvenuti per Cavalcare la tigre, la vostra tigre.

Riccardo Di Vito - Author

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito utilizza i cookie. Proseguendo la navigazione del sito o confermando tramite il tasto "Accetto" ne accetti l'utilizzo. Se vuoi saperne di più: Informazioni

INFORMATIVA SULL'USO DEI COOKIE

Questa informativa sull'utilizzo dei cookie è resa all'utente in attuazione del provvedimento del Garante per la protezione dei dati personali dell'8 maggio 2014 "Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie" e nel rispetto dell'art. 13 del Codice privacy (D.Lgs. n. 196/2003). Questo sito utilizza cookie tecnici, propri e di terze parti, per consentire la corretta navigazione e per raccogliere informazioni, in forma aggregata, sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito stesso con l’obiettivo del miglioramento continuo del servizio.. In questa pagina sono riportate informazioni sull'uso dei cookie e di tecnologie similari, su come sono utilizzati e su come gestirli.


Definizioni

I cookie sono brevi frammenti di testo (lettere e/o numeri) che permettono al server web di memorizzare sul client (il browser) informazioni da riutilizzare nel corso della medesima visita al sito (cookie di sessione) o in seguito, anche a distanza di giorni (cookie persistenti). I cookie vengono memorizzati, in base alle preferenze dell'utente, dal singolo browser sullo specifico dispositivo utilizzato (computer, tablet, smartphone). Tecnologie similari, come, ad esempio, web beacon, GIF trasparenti e tutte le forme di storage locale introdotte con HTML5, sono utilizzabili per raccogliere informazioni sul comportamento dell'utente e sull'utilizzo dei servizi. Nel seguito di questo documento faremo riferimento ai cookie e a tutte le tecnologie similari utilizzando semplicemente il termine "cookie".


Tipologie di cookie

In base alle caratteristiche e all'utilizzo dei cookie possiamo distinguere diverse categorie:


Durata dei cookie

I cookie utilizzati da questo sito terminano la propria validità al termine della sessione o dopo un tempo di inattività dell'utente fissato dal server.


Cookie tecnici di terze parti

Il sito si avvale del servizio Google Analytics che istanzia cookie tecnici di tipo analytics utilizzati per raccogliere informazioni, in forma aggregata, sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito stesso. Tali informazioni sono utilizzate ai fini del miglioramento continuo delle funzionalità, dell’organizzazione dei contenuti, del supporto delle diverse piattaforme e browser.


Gestione dei cookie

In generale l'utente può comunque decidere se accettare o meno i cookie utilizzando le impostazioni del proprio browser. Di seguito si forniscono i riferimenti alle istruzioni per disabilitare i cookie nei browser più diffusi, rese disponibili dai relativi servizi di supporto:

L'impostazione può essere definita in modo specifico per i diversi siti e applicazioni web. Per disabilitare unicamente i cookie di Google Analytics è possibile procedere come da istruzioni fornite dal servizio di supporto Google:

Chiudi