fbpx

Blog - S.S.D. Il Cerchio a r.l.

Lo Shiatsu e lo sport

shatsu

Lo Shiatsu e lo sport

shiatsuLo Shiatsu Namikoshi (unico sistema riconosciuto dal Ministero della Sanità giapponese) è un sistema di digitopressione che interviene fondamentalmente sul sistema muscolare e nervoso, da qui la stimolazione di ogni tessuto ed organo dei principali sistemi quali cardiocircolatorio, respiratorio, nervoso e digerente.

Ogni pressione ha un’azione che va in una prima fase ad agire sui vari strati interessati (tessuto connettivo, muscolo, capillari, tendini/nervi ed ossa), in una seconda fase (in base alla zona) va ad agire per irradiamento o per riflesso, questo proprio grazie al sistema nervoso periferico.

Prendendo in esame uno sportivo che riporta un trauma ad un tendine della gamba, se il trauma è ancora recente e provoca continuo dolore, si potrà agire su tutti i nervi che partono dalla zona sacrale (cauda equina) in modo da fungere da antidolorifico, aumentando non solo lo stimolo di reazione dei nervi ma anche la circolazione e la respirazione dei tessuti tendinei che purtroppo sono sempre quelli con minor frequenza rigenerativa (da qui il problema dei tempi sempre più lunghi per recuperare un tendine offeso).

Questo dettaglio è molto importante poiché anche un semplice stiramento del tendine (ad es. del 10%) può causare diverse infiammazioni e problemi a tutto il sistema motorio, poiché il corpo stesso per non aggravare la parte offesa/dolorante, comincia a spostare il proprio peso condizionando inevitabilmente la postura, i famosi movimenti di compensazione. La causa di questa lenta ripresa è dovuta alla scarsa vascolarizzazione e quindi meno quantità di ossigenazione, al contrario di quanto accade nei muscoli.

Restando sull’esempio dei tendini (da non confondere con i legamenti), bisogna comprendere che essi sono una parte fondamentale che lega i muscoli non solo alle ossa, ma anche alle strutture d’inserzione (es. muscoli facciali). I tendini permettono di trasmettere la forza esercitata dai muscoli, i quali si adattano molto bene alle varie situazioni, mentre i primi hanno un processo molto più lento, come specificato precedentemente; non a caso una muscolatura eccessiva aumenta la possibilità di lacerazioni, strappi o infiammazioni (tendinite).

marco valerio comoLo shiatsu permette di aumentare il metabolismo cellulare andando ad agire o direttamente o per riflesso sul tendine interessato, velocizzando ed aiutando il processo di rigenerazione. Bisogna precisare che tale processo non si può attribuire alla totale guarigione della parte interessata. Il trattamento può lavorare in modo più intensivo sia sulla flessibilità/elasticità dinamica, attiva e/o passiva, questo in base anche alle necessità del ricevente.

In conclusione, per chi pratica sport a livello agonistico, sport da contatto o arti marziali e pertanto ha un’usura molto più frequente ed accelerata dei tessuti (connettivi, muscolari e fibrosi), lo shiatsu può facilitare la rigenerazione dei suddetti tessuti, sia per riprendersi da un trauma che per il mantenimento degli stessi, senza far degenerare le capacità rigenerative che con l’età e con traumi continui vanno sempre a diminuire.

E’ da precisare che questo non ha solo valenza per gli sportivi, in quanto ogni problema come obesità, vita sedentaria e stress sono sempre causa di continue lacerazioni dei tessuti, dovute o ad inattività fisica o ad un carico di peso eccessivo per la propria struttura. Ecco perché abbiamo chiesto all’operatore Marco Valerio Como di collaborare con noi per donare benefici ai nostri praticanti.

Il Taiji Quan: consapevolezza e conoscenza di sé

taiji quan

Il Taiji Quan: consapevolezza e conoscenza di sé

taiji quanIl Taiji Quan è un antico metodo tradizionale cinese di auto-sviluppo, una sottile miscela delle conoscenze più raffinate nei campi della medicina, della meditazione e in quello marziale, che sviluppa l’autodisciplina, il movimento aggraziato e l’aumento dell’energia interna.

Praticando il Taiji  Quan gli studenti sviluppano le proprie capacità fisiche e mentali, come la consapevolezza e la comprensione di tutti gli aspetti del proprio sé.  Questa disciplina si basa su una attenta riscoperta del corpo e permette di arricchire e ispirare la propria esperienza di vita. Il Maestro Andrea Tarantino stimola ogni Allievo ad arrivare alla piena consapevolezza delle proprie capacità.

Nel corso della storia, il Taiji è stato utilizzato da studiosi cinesi, monaci, saggi, artisti, intellettuali, da principi e popolani, da imperatori e dalle loro guardie imperiali, per la sua straordinaria versatilità ed efficacia provata. Pur essendo impregnato del pensiero spirituale e filosofico cinese, il Taiji non è legato a nessuna religione o dogma ed è praticabile da tutti.

I praticanti di yoga, di danza o di altre arti marziali spesso trovano che l’approccio interno e fluente del Taiji si integra perfettamente con la propria Arte ed è per questo che all’interno di questo Centro di Formazione invitiamo tutti gli studenti ad un approccio olistico, che li porti a lavorare nelle diverse discipline per la completa consapevolezza di sé, delle proprie capacità e della crescita interna ed esterna.

Il corso di Taiji Quan (stile Yang) tenuto nella s.s.d. Il Cerchio a r.l. a Roma è tenuto dal Maestro Andrea Tarantino.

Equilibrio tra concentrazione e divertimento

Kung Fu Bambini

Il Kung Fu per bambini: un’equilibrio tra concentrazione e divertimento

La nostra è una società sportiva dilettantistica che pone al centro della propria offerta formativa per i giovani il corso di Kung Fu per bambini, perché crediamo nel giusto equilibrio tra concentrazione e divertimento, che sono le basi portanti di questa Scuola di Arti Marziali. I bambini hanno bisogno di essere educati, condotti passo passo verso l’apprendimento, nonché aiutati nelle loro funzioni intellettive.

In una classe è inammissibile l’indisciplina, che è sempre in agguato, perché le regole sono necessarie quanto tranquillizzanti. Senza regole non è possibile vivere civilmente, ma nemmeno giocare a qualsiasi cosa. Se non ci fossero regole, non ci sarebbero nemmeno i giochi, che sono proprio fatti di regole.

Sappiamo con assoluta certezza che i bambini non crescono solo grazie agli apprendimenti scolastici, seppur ben strutturati ed indirizzati, ma anche, se non soprattutto (in certi casi), nel loro tempo libero, negli spazi riservati al gioco ed all’attività fisica. In ogni bambino c’è un bisogno innato di esprimersi, prendere forma, dialogare e costruire. L’immaginazione, infatti, si esprime dall’interno all’esterno, se non ci sono forzature.

Kung Fu BambiniOggi, invece, i bambini non giocano più tra di loro e giocano sempre meno in generale. Quando lo fanno, utilizzano il loro tempo con i videogiochi, cioè dei passatempi inventati da altri, di cui non sappiamo bene le finalità. I bambini, tra l’altro, vengono pressati da tutte le parti, prima a scuola, poi dai compiti, dalle mille attività, dalla televisione e da un clima fortemente competitivo degli sport preferiti dagli italiani (calcio in primis).

Per questo motivo il nostro programma di Kung Fu per bambini è nato proprio sul fondamento del gioco, con le sue regole, all’interno del quale i piccoli concorrono nella organizzazione, realizzazione e nella vera e propria invenzione. Qui non esiste l’ansia da prestazione, perché i giudizi vengono dati per migliorare le posizioni, non per classificare vincitori e vinti. Siamo contrari all’idea di instaurare un clima competitivo alla ricerca del migliore e del peggiore della classe.

Non a caso nelle 8 qualità che vogliamo sviluppare nei nostri piccoli Allievi sicuramente non ci sarà mai qualcuno eccellente in tutte, così come non ci sarà alcuno scadente in tutte. Ognuno presenta le sue capacità, per poi lavorare duramente per acquisire le altre, con i propri tempi, senza fretta, senza accelerazioni.

Kung Fu BambiniI bambini che vogliono frequentare il corso di Kung Fu possono iniziare in qualsiasi momento, perché il programma è ciclico, quindi non c’è un’inizio ed una fine. Capita spesso di vedere una grandissima solidarietà tra i giovanissimi praticanti, che non mettono davanti a loro barriere di alcun genere, siano esse l’età, il sesso, la religione o l’etnia. La comunità che si va a creare è davvero solidale e tutti concorrono al divertimento collettivo, aiutandosi l’un l’altro. Un clima davvero unico!

Il problema di molti è che hanno troppe sollecitazioni, tempi troppo stretti. Gli adulti hanno la convinzione che non bisogna perdere tempo e così finiscono per inibire lo slancio naturale creativo e creatore del bambino. Bisogna trovare un’equilibrio felice tra concentrazione e ricreazione e noi crediamo di esserci riusciti, perché i bambini hanno bisogno di concentrarsi, di conoscere e di imparare, ma hanno altrettanta necessità di ricrearsi, quello che fanno con noi.

Se si realizza il giusto equilibrio tra le due esigenze, le attività che si svolgono assumono un carattere più piacevole ed aumenta notevolmente la motivazione ad impegnarsi ed a conoscere. Un bambino che non gioca a sufficienza rischia di diventare un adolescente inquieto, in difficoltà, spesso preda di impulsività ed eccesso. Ecco perché diciamo a tutti i genitori che il nostro centro di formazione prepara per la vita di tutti i giorni, dove i grandi di domani hanno modo di crescere ed imparare la moderazione, l’equilibrio e…la capacità di divertirsi insieme.

Seminario di Qì Gōng

Qi gong

氣功: il Qì Gōng oggi

Nella grande metropoli, in una città caotica e stressante come Roma, proponiamo un seminario di (氣功) Qì Gōng, per permettere a tutti i nostri tesserati di partecipare ad un’esperienza unica, guidata dall’Insegnante Fabio Rossetti. Il 17 gennaio, alle 15:30, potrete apprezzare una delle discipline più antiche della Cina, che vi farà toccare con mano l’energia interna e la sua potenzialità curativa.

Qì Gōng

Quando si dice Kung Fu…

cerimonia della cintura

Quando si dice Kung Fu…

Wing Chun…quando si dice Kung Fu si fa spesso riferimento a coreografie e forme in abiti esotici. In realtà, dietro a queste due parole c’è un duro lavoro per acquisire abilità speciali: questo è il vero significato di KUNG FU. Quando si assiste a dimostrazioni di sequenze come quella che segue alcune persone pensano che sia tutto frutto di effetti speciali. Vi avvisiamo, quindi, che i rumori delle braccia frustate che potete vedere ed ascoltare nel video sono reali.

 Se avete visto i film Ip Man, avrete notato quanto questo film abbia diffuso al grande pubblico l’esistenza del nostro grande sistema di Arti Marziali. Quella che segue è una dimostrazione dei 18 San Sik (十八散式), cioè alcune combinazioni dell’HKB Eng Chun [Black Flag Wing Chun], che noi chiamiamo Cap Pwee Lo Han Jiu Suan Sik (十八罗汉手散式).

In questo video dimostrativo di Wing Chun Kung Fu, il Grand Master Kenneth Lin esegue ogni San Sik con il primo livello di Shock Impulse Power conosciuto come Hoat Keng (發勁) [Fa JinFaat Ging]. Ci sono delle somiglianze con altri tipi di Kung Fu Wing Chun, come quello dell’isola di Gulao, in cui si notano 22 combinazioni (Leung Jan Wing Chun Gu Lao 22 Points).  Nel nostro Kung Fu si mette parecchia enfasi sulla forza interna.

Inaugurazione – Cerimonia della Cintura

inaugurazione il cerchio

cerimonia della cinturaSabato 3 Gennaio, alle 15:00, all’interno dei locali della S.S.D. IL CERCHIO A R.L. si procederà alla prima Cerimonia della Cintura del nuovo centro di formazione. Dopo la prima parte di teoria – 30 minuti -, si procederà alla parte pratica – 60/90 minuti -, per completare il test di passaggio di livello degli Studenti che saranno invitati all’esame condotto direttamente dal Maestro Riccardo Di Vito.
Al termine della Cerimonia della Cintura, saremo lieti di accogliere tutti i tesserati, le loro famiglie e gli interessati a far parte di questa grande famiglia all’interno del centro. Dalle 17:00 troverete, infatti, non solo gli insegnanti di Wing Chun, ma anche di tutte le altre discipline olistiche e marziali offerte dalla S.S.D. IL CERCHIO A R.L., nonché i nostri operatori ayurvedici, shiastu ed altri.
Potrete prendere raccogliere informazioni, scambiare opinioni sul centro, avere un contatto diretto con tutti gli insegnanti e gli operatori, nonché procedere al tesseramento, qualora ancora non l’aveste ancora fatto.
Raccomandiamo a tutti coloro i quali avessero intenzione di provare discipline e massaggi di non salire sul Tatami con le scarpe, per ovvie ragioni igienico-sanitarie.
Ad accogliervi ci sarà un piccolo buffet di benvenuto offerto dalla S.S.D. IL CERCHIO A R.L. Proprio per questo preghiamo tutti gli interessati di mettersi in contatto con la segreteria (via sms, messaggio privato, telefono) per avvisare della propria presenza. Grazie a tutti e…

VIVA IL CERCHIO!

Pagina Facebook dell’evento: https://www.facebook.com/events/1549246858651618

Convenzione con ‘La Bottega del Libro’

la bottega del libro

La S.S.D. IL CERCHIO A R.L. è lieta di annunciarvi la nuova convenzione stipulata con “La Bottega del Libro”, in Via Antonio Tempesta, 63 – 00176 Roma. La Bottega del Libro è il punto di riferimento dove appagare la curiosità culturale. Si tratta di un nuovo spazio, utilizzabile anche per presentazioni, iniziative culturali, mostre e cineforum, all’interno del quale potete trovare libri, riviste, fumetti, pezzi da collezionismo, testi di antiquariato, piccole edizioni. Trovate l’usato di politica, storia, filosofia, filosofia orientale, religione, esoterismo e molto altro. Potete contattare Maurizio (3382260228) o Roberto (3311548825).

Trovate tutte le nostre convenzioni qui: http://ssdilcerchio.it/convenzioni/

Nuova palestra a Roma!

palestra a Roma

palestra a RomaUna nuova palestra a Roma?! Quando si apre una nuova palestra si fa un gran baccano. Inaugurare una nuova palestra a Roma è come annunciare in un mercato di frutta e verdura che c’è un altro chiosco che apre. Ce ne sono così tanti, che nessuno rivolge lo sguardo, se non quelli che solitamente cercano il miglior prezzo e si disinteressano della qualità. Visto che il nostro intento è di diffondere in modo serio e professionale la cultura delle Arti Marziali e delle Discipline Olistiche, abbiamo deciso di far sapere a tutti che esiste anche questa nuova palestra a Roma, tra le altre, ma…c’è un ma!

Questa, badate bene, non è una vera e propria palestra per come viene intesa oggi.

Non è un centro di fitness, con nomi inglesi inventati qualche giorno prima per portare sempre più persone ad allenarsi. Qui si rispettano codici antichi, ci si saluta con rispetto con un inchino, si veicolano messaggi dall’alto contenuto etico, si entra a far parte di una comunità, con cui si condivide la pratica. La nostra realtà è nata proprio in contrapposizione al continuo proliferare di palestre generaliste, confusionarie e poco professionali. S.S.D. IL CERCHIO A R.L. sarà proprio il nuovo modello di palestra a Roma, grazie al quale nasceranno altre realtà in tutta Italia.

Stanno nascendo tante associazioni che condividono il nostro spirito in tutta Italia, segno che stiamo andando nella giusta direzione. Adesso dobbiamo solo far sapere a tutti che ci siamo, che una nuova realtà è nata, che una comunità è pronta ad accogliere altri praticanti. Il nostro lavoro in questo momento è quello di divulgare un messaggio chiaro: è nata una nuova palestra a Roma, si chiama “IL CERCHIO” ed è specializzata in Arti Marziali e Discipline Olistiche. Invitiamo, quindi, tutti i tesserati a diffondere questo messaggio, per permettere al centro di crescere e dimostrare a tutti che un altro modo di praticare è possibile ed è stato già realizzato!

L’espressione del Kung Fu a Roma

Kung Fu RomaIl Kung Fu è un dono che abbiamo ricevuto dalla cultura orientale e che oggi è a rischio estinzione. Tutti i praticanti di Kung Fu dovrebbero onorare questa impressionante tradizione attraverso la testimonianza viva di ciò che è arrivato fino a noi. Proprio per questo abbiamo deciso di aprire questo centro specializzato nel Kung Fu a Roma. Il Kung Fu è in tutto quello che facciamo, perché è “lavorare duramente per acquisire abilità speciali”, siano esse nel campo della salute, attraverso la pratica millenaria dello Yoga, così come in quel benessere psico-fisico, come si lavora nel Tai Chi Chuan.

Il Wing Chun Kung Fu a Roma in particolare è stato sempre trattato come un’Arte Marziale totalmente Esterna e, come tale, dedicata solo all’esecuzione formale dei movimenti rituali, senza comprendere la parte più importante, quella Interna, che aiuta a sviluppare sia una maggiore consapevolezza del corpo, sia uno stato mentale maggiormente rilassato ed attento, focalizzato. Lavorare sulla parte interna significa non permettere ad occhi inesperti di capire da dove viene l’energia che si trasferisce. Soprattutto, lavorare internamente significa potenziare gli aspetti più raffinati del corpo e della mente, allenando l’Intenzione, la Respirazione ed il Rilassamento.

Vogliamo presentarvi alcuni video per capire cosa facciamo nel corso di Kung Fu a Roma, nella S.S.D. IL CERCHIO A R.L. Buona visione!

Lo Yoga a Roma?

yoga a roma

hata yogaLa pratica dello Yoga è un’attività lenta e rilassante che enfatizza l’allineamento posturale. A Roma non sono molti a poter offrire un corso di Yoga di alta professionalità. Questa attività migliora la forza muscolare, la flessibilità e la resistenza, aiutando lo studente a focalizzarsi e rilassarsi dal punto di vista mentale, attraverso un grosso lavoro sulla respirazione diaframmatica. Questo corso è adatto a tutti i livelli ed è particolarmente indicato a chi vuole tornare a muoversi in modo corretto.

Il corso di Yoga è stato messo a punto dopo anni di pratica dell’antica disciplina indiana. Chi vive a Roma è molto fortunato per aver la possibilità di frequentare un corso professionale di questo tipo. Per permettere a tutti di assaporare i benefici della pratica dello Yoga il centro specialistico S.S.D. IL CERCHIO A R.L. offre l’opportunità di sperimentare per ben 7 giorni l’attività.

Lo scopo principale dello Yoga è quello di aumentare le capacità di concentrazione per controllare il Prana e la forza vitale nello Stulasharira (il corpo), con particolare attenzione alla respirazione ed al muscolo del diaframma, che viene sbloccato con un lavoro molto intenso, affinché si muova sempre meglio. Il bilanciamento della colonna vertebrale, il miglior assetto posturale e una capacità respiratoria più rilassata sono solo alcuni dei benefici del corso di Yoga a Roma.

Il corso di Yoga è stato disegnato in modo tale che anche i principianti e le persone che non hanno mai provato a praticare Yoga possano uscire da ogni singola lezione appagate e soddisfatte. Le lezioni sono sempre accompagnate da descrizioni, indicazioni e commenti per garantire un’introduzione ed una corretta pratica delle posizioni (Asana) dello Yoga e sviluppano l’equilibrio e la flessibilità necessaria per praticare a livelli sempre più avanzati, senza limiti di età. La pratica dona maggiore coordinazione e consapevolezza del corpo nel suo complesso e permette di acquisire anche una competenza specifica dell’antica disciplina.

La cosa più importante che consigliamo a tutti i neofiti è di arrivare sempre puntuali e di non perdere mai le lezioni durante la settimana, perché per imparare a gestire il proprio corpo è un’attività che richiede una partecipazione attiva e una concentrazione costante. Ogni volta che durante la pratica sentite il bisogno di riposare, chiedete di potervi fermare, perché dovete sempre ascoltare il vostro corpo. Se richiede una pausa, dategliela. Siate sempre pazienti, soprattutto con voi stessi, perché il corpo impiega più tempo rispetto alla mente per imparare.

Questo sito utilizza i cookie. Proseguendo la navigazione del sito o confermando tramite il tasto "Accetto" ne accetti l'utilizzo. Se vuoi saperne di più: Informazioni

INFORMATIVA SULL'USO DEI COOKIE

Questa informativa sull'utilizzo dei cookie è resa all'utente in attuazione del provvedimento del Garante per la protezione dei dati personali dell'8 maggio 2014 "Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie" e nel rispetto dell'art. 13 del Codice privacy (D.Lgs. n. 196/2003). Questo sito utilizza cookie tecnici, propri e di terze parti, per consentire la corretta navigazione e per raccogliere informazioni, in forma aggregata, sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito stesso con l’obiettivo del miglioramento continuo del servizio.. In questa pagina sono riportate informazioni sull'uso dei cookie e di tecnologie similari, su come sono utilizzati e su come gestirli.


Definizioni

I cookie sono brevi frammenti di testo (lettere e/o numeri) che permettono al server web di memorizzare sul client (il browser) informazioni da riutilizzare nel corso della medesima visita al sito (cookie di sessione) o in seguito, anche a distanza di giorni (cookie persistenti). I cookie vengono memorizzati, in base alle preferenze dell'utente, dal singolo browser sullo specifico dispositivo utilizzato (computer, tablet, smartphone). Tecnologie similari, come, ad esempio, web beacon, GIF trasparenti e tutte le forme di storage locale introdotte con HTML5, sono utilizzabili per raccogliere informazioni sul comportamento dell'utente e sull'utilizzo dei servizi. Nel seguito di questo documento faremo riferimento ai cookie e a tutte le tecnologie similari utilizzando semplicemente il termine "cookie".


Tipologie di cookie

In base alle caratteristiche e all'utilizzo dei cookie possiamo distinguere diverse categorie:


Durata dei cookie

I cookie utilizzati da questo sito terminano la propria validità al termine della sessione o dopo un tempo di inattività dell'utente fissato dal server.


Cookie tecnici di terze parti

Il sito si avvale del servizio Google Analytics che istanzia cookie tecnici di tipo analytics utilizzati per raccogliere informazioni, in forma aggregata, sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito stesso. Tali informazioni sono utilizzate ai fini del miglioramento continuo delle funzionalità, dell’organizzazione dei contenuti, del supporto delle diverse piattaforme e browser.


Gestione dei cookie

In generale l'utente può comunque decidere se accettare o meno i cookie utilizzando le impostazioni del proprio browser. Di seguito si forniscono i riferimenti alle istruzioni per disabilitare i cookie nei browser più diffusi, rese disponibili dai relativi servizi di supporto:

L'impostazione può essere definita in modo specifico per i diversi siti e applicazioni web. Per disabilitare unicamente i cookie di Google Analytics è possibile procedere come da istruzioni fornite dal servizio di supporto Google:

Chiudi